Escursioni e Cicloescursioni

Sin dalla sua origine, il Meeting ha scommesso sul desiderio di offrire al più ampio e variegato pubblico possibile un’occasione per alimentare la propria passione per l’arte, nelle sue diverse espressioni, per la natura e per la vita, attraverso quella ricerca di bellezza che ognuno coltiva nel proprio animo.

Gli organizzatori, abbracciando l’idea e il progetto di Federico Massimo Ceschin, ha inteso realizzare un evento che non fosse semplicemente un sipario che si apre e si chiude – senza lasciare segno – ma una vera e propria esperienza collettiva: un terreno comune per favorire l’incontro, il confronto e il dialogo.

Non soltanto un evento ma un’esperienza collettiva che, edizione dopo edizione, coltiva l’ambizione di lasciare un segno

L’adesione al partenariato di progetto di Roma Capitale, di Enti e Istituzioni culturali autorevoli nel panorama nazionale, ma anche di un fitto tessuto di imprese e associazioni cittadine, ha reso possibile realizzare un programma capace di proporre numerose esperienze: passeggiate narrative nella Roma meno calpestata dai flussi turistici, escursioni nei parchi e nei giardini, visite guidate al patrimonio culturale e straordinarie cicloescursioni nella natura.

Gli acquedotti dell’antica Roma al tramonto, il Parco archeologico dell’Appia antica, le pedalate notturne, le passeggiate nella storia, la villa e il parco Celimontana, il Museo delle Mura, la Cartiera Latina, il Casale dell’ex Mulino e il Cenotafio di Annia Regilla, Testaccio lungo il Tevere, il parco della Caffarella… sono solo alcune delle proposte di intrattenimento – a piedi e in bicicletta – che anche durante la prossima edizione sarà possibile vivere insieme.

 

Rispondi