Staffetta UNPLI

Sono 16 le tappe e 266 i chilometri della quinta edizione della staffetta “Da Francesco a Francesco”: il cammino delle Pro Loco che partirà il 19 settembre da piazza San Pietro a Roma e si concluderà ad Assisi il 4 ottobre, nel giorno dedicato alla festa di San Francesco, patrono d’Italia.

Una “staffetta” che vede protagoniste del cammino le comunità locali, rappresentate dall’universo Pro Loco

I partecipanti cammineranno lungo la via di San Francesco, attraverso i luoghi in cui il Santo ha trascorso gran parte della propria vita, lasciando importanti tracce. Il percorso, accessibile a tutti, si snoda tra boschi, strade e sentieri di Lazio e Umbria, tra gli splendi scorsi della Valle Santa Reatina e lungo il tratto Spoleto-Norcia, incoronata tra le vie verdi più belle d’Italia: dieci le tappe in territorio del Lazio, sei in Umbria; 18 le località attraversate dal percorso.

I lavori sono stati aperti dall’intervento di Francesco Palumbo, direttore generale dipartimento Turismo: “L’iniziativa delle Pro Loco sui Cammini Italiani – ha detto Palumbo – si sposa benissimo con l’Atlante dei Cammini italiani che abbiamo realizzato anche grazie al contributo dell’’Unpli. Per la prima volta l’Italia è dotata di una rete di 44 Cammini che rispondono agli standard di qualità molto precisi e che li rendono un’infrastruttura per il turismo”.

Il presidente dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina, ha sottolineato il ruolo delll’Unione delle Pro Loco d’Italia “che sta continuando a lavorare per contribuire a mettere a sistema il mondo dei Cammini, tessendo relazioni con partner istituzionali ed associazioni. È chiaro che le Pro Loco possono e devono avere un ruolo importante in tale contesto, potendo assicurare una serie di servizi grazie alla capillare diffusione dell’associazione sul territorio sul territorio”.

Alla presentazione della staffetta sono intervenuti, Claudio Nardocci, presidente Unpli Lazio, Francesco Fiorelli, presidente Unpli Umbria, Ernesto Fanfoni, responsabile del dipartimento Cammini dell’Unpli, e Giulio Proietti Bocchini, ufficio Cultura e Turismo Comune di Assisi.

Nel corso della mattinata si sono svolte anche  le relazioni su “I cammini delle Pro Loco: buone pratiche e sinergie territoriali”; Maurizio Alfisi e Francesco Grosso (UNPLI Piemonte) hanno illustrato “Il Quadrante dei Cammini dell’Alto Piemonte”; Roberto Patanè e Peppe De Caro  hanno presentato “L’Antica Trasversale Sicula” che prenderà per la prima volta il via il 4 ottobre; don Giovanni Lombardo, invece, si è soffermato sulle peculiarità de “Il Cammino dell’Anima” che si sviluppa sui Nebrodi.

A seguire i partecipanti interventi sul tema “Cammini italiani: mettiamoci in rete”, a cura di Francesco Ferrari (vicepresidente AEVF), Sandro Polci (direttore Festival europeo della Via Francigena), Antonio Montani (vicepresidente Generale Club Alpino Italiano) e Ambra Garancini (Rete dei Cammini Francigeni).

Riflettori accesi anche sulle “Nuove opportunità per i Cammini” con gli interventi di Stefano Mantella (direttore Strategie Immobiliari e Innovazione, Agenzia del Demanio) che ha illustrato i contenuti del nuovo bando per la concessione degli Immobili mentre Massimiliano Monetti (presidente Confcooperative Abruzzo) si è soffermato sulle cooperative di comunità, quale possibile strumento di sviluppo dei territori.
L’incontro è stato moderato da Gabriele Desiderio, responsabile progetti e relazioni esterne dell’Unpli. Tutte le info sulla staffetta da “Francesco a Francesco” sono disponibili su http://www.camminitaliani.it/

IL PERCORSO

  • 19 settembre: Roma San Pietro-Fontenuova, 23 km (livello di difficoltà: facile).
  • 20 settembre: Fontenuova-Monterotondo, 24 km (facile).
  • 21 settembre: Monterotondo-Palombara Sabina, 12 km (facile).
  • 22 settembre: Palombara Sabina-Montelibretti 17 km ( mediamente facile).
  • 23 settembre: Montelibretti-Poggio Moiano (15, mediamente facile).
  • 24 settembre: Poggio Moiano-Poggio San Lorenzo 13 km (mediamente facile).
  • 25 settembre: Poggio San Lorenzo-Rieti 18 km (facile).
  • 26 settembre: Rieti-Poggio Bustone, 19 km (mediamente facile).
  • 27 settembre: Poggio Bustono-Greccio, 21 km (facile).
  • 28 settembre: Rieti-Greccio, 19 km (facile).
  • 29 settembre: Greccio-Torreorsina, 18 km (difficile).
  • 30 settembre: Torreorsina-Ceselli, 18 km (facile).
  • 1 ottobre:  Ceselli-Spoleto, 12 km (difficile).
  • 2 ottobre: Spoleto-Trevi, 12 km (mediamente facile).
  • 3 ottobre: Trevi Spello-Santa Maria degli Angeli, 20 km (facile).
  • 4 ottobre: Santa Maria degli Angeli-Assisi, 5 km (facile).

Rispondi