Call for cases - avviso pubblico - casi di studio - buone prassi

La geografia del Paese – dove le norme in materia di turismo sono di competenza regionale e l’applicazione delle norme nazionali avviene “a macchia di leopardo” – varia costantemente, confermando un certo spaesamento. Si ha notizia di decine di milioni di euro investiti in percorsi ciclopedonali di grande rilevanza nazionale e internazionale, ma si fatica a vederne i risultati in termini di accessibilità, fruibilità e manutenzione, così come in termini di attivazione di flussi turistici.

Se questo è vero, per chi è impegnato nel progettare soluzioni di mobilità dolce a favore dello sviluppo territoriale e del benessere delle comunità locali si pongono delle domande nuove.

Le letture dei fenomeni da un punto di vista istituzionale o puramente accademico sembrano non essere più in grado di rispondere alle esigenze di partecipazione sociale dei cittadini, delle associazioni sportive e culturali, della protezione civile, delle pro loco e delle altre attività di difesa delle identità territoriali, dei comitati spontanei, delle cooperative sociali e delle cooperative di comunità, delle esperienze di volontariato ambientale, degli scout, delle diocesi e delle parrocchie. Per questo il Meeting saluta qualsiasi nuova forma di intermediazione civica e sociale come benvenuta!

Il Meeting All Routes lead to Rome si rivolge a tutte le manifestazioni concrete di partecipazione inclusiva nel Paese. E ricerca costantemente buone prassi per individuare modelli virtuosi di sviluppo. Se desideri partecipare per raccontare la tua esperienza, invia un abstract sintetico (lungo al massimo a 2000 battute) e invialo all’indirizzo info@routes2rome.it entro il 31 luglio 2019.

La call è aperta a ricercatori, cittadini, volontari, rappresentanti di associazioni, amministratori, policy makers, operatori del territorio, contadini, artisti, ecologisti, imprenditori sociali e per profitto, sacerdoti, animatori di comunità, responsabili di pro loco, professionisti della mobilità dolce e coordinatori di itinerari, rotte, cammini e ciclovie iscritti alla Board nazionale: agli Autori dei paper che rientreranno nelle Conferenze “R2R Talks” nel Programma ufficiale del Meeting potranno essere riconosciute eventuali spese di viaggio per raggiungere Roma.
L’accettazione delle proposte verrà comunicata entro il 30 settembre 2019.

 

Rispondi