WALKS È MOVIMENTO, STUPORE, INCONTRO

Per tre settimane, il partenariato è impegnato a garantire aperture straordinarie, visite guidate gratuite, escursioni, passeggiate letterarie, cicloesplorazioni, esperienze di trekking urbano e poi – ancora – concerti di musica antica, spettacoli, rievocazioni storiche, teatro, cinema e molto altro.

Ma non è un festival: le attività sono realizzate per consentire alle persone di incontrarsi, di conoscersi, di confrontarsi e di sperimentare in modalità condivisa le esperienze che vengono offerte. E’ un modello di economia circolare che intende diventare economia conviviale: non soltanto stupore per la bellezza del creato o dell’arte, ma uno stimolo ad entrare in sintonia con i luoghi e con le comunità locali, riscoprendo il senso del viaggio che contraddistingueva i viandanti e gli esploratori prima dell’attuale era dei selfie, dei tweet e di Instagram, in cui le nostre vite scorrono sempre più veloci, come sommatorie di istanti.

DUE CIRCUITI DI ESPERIENZE

Puoi partecipare, ma anche organizzare e promuovere eventi outdoor nel doppio circuito WALKS (nel Meeting) o di OFF (a maggio)

WALKS
OFF

ROMA A PIEDI?

Roma non è una città come le altre ma un grande museo, un salotto da attraversare in punta di piedi (ALBERTO SORDI).

Dalla Stazione Termini a piazza Vittorio Emanuele? Sono 1.216 passi, per un consumo totale di 30 calorie. E per arrivare al Colosseo? Totale 2.095 passi e 52 calorie bruciate. Un giro al centro fra piazza di Spagna e via Nazionale, fino a piazza della Repubblica? 1.778 passi e 64 calorie...

Non è necessario essere atleti. A volte è sufficiente saltare qualche fermata della metropolitana, per esempio scendendo prima di quella d’arrivo, per raggiungere un obiettivo di benessere fisico e scoprire aspetti inusuali della Città Eterna.
In fondo, la distanza più ampia percorribile tra due fermate è sulla linea C, fra le stazioni Gardenie e Teano, dove sono necessari 2.973 passi e un impiego di 74 calorie. Secondo posto a pari merito le fermate Anagnina/Cinecittà sulla linea A, Eur/Magliana/Eur Palasport sulla B e ancora Grotte Celoni/Torre Gaia sulla C, per una pari lunghezza di 1.900 passi (64 calorie).

C’è qualcosa anche per i più pigri, specialmente sulla linea A: sono infatti appena 608 i passi tra le fermate di Numidio Quadrato e Porta Furba, così come fra Furio Camillo e Ponte Lungo. Per concedervi uno shopping sulla via Tuscolana, una delle arterie romane più ricche di catene e negozi, sono sufficienti appena 15 calorie. In termini assoluti la linea A conta circa 24.324 passi, la blu 31.081 e la verde 23.649.

E ANCHE IN BICICLETTA, A CAVALLO, IN CANOA…

Sono tantissime le esperienze WALKS da condividere.

  • aperture straordinarie e visite guidate al patrimonio

  • passeggiate letterarie

  • walkabout e percorsi narrativi

  • escursionismo, orienteering, trekking e nordic walking

  • cicloesplorazioni

  • discese del Tevere in canoa

  • escursioni a cavallo

  • laboratori di mappatura itinerante partecipata